Seguici sui social più usati    facebook like facebook google plus google communities youtube twitter linkedin       
Unesco: da Napoli Pizza Village PDF Email Visite: 3073

DSC 0841Unesco: da Napoli Pizza Village l’assalto mondiale

 

Presentata la manifestazione in programma dal 1° al 6 settembre, gli accordi con Meridiana, Trenitalia e le compagnie di navigazione per promuovere turisticamente l’evento

 

            Napoli, 27 marzo 2015 – Ancora una volta parte da Napoli la raccolta mondiale di firme per l’inserimento dell'Arte dei Pizzaiuoli Napoletani nella lista mondiale del Patrimonio culturale immateriale dell'Umanità. In occasione della presentazione del Napoli Pizza Village, in programma a Napoli sul lungomare dal 1° al 6 settembre 2015, Alfonso Pecoraro Scanio, presidente della Fondazione UniVerde ha lanciato la nuova sottoscrizione internazionale in diverse lingue, all’indomani della candidatura ufficiale dell’Italia della pizza patrimonio Unesco

La prima vittoria, sostenuta in Italia con 300mila firme, premia i nostri sforzi – dichiara Alfonso Pecoraro Scanio – ma ora dobbiamo puntare al riconoscimento mondiale. Ecco perché contiamo di raccogliere le adesioni da tutto il pianeta in varie lingue, da indirizzare alla presidente Unesco mondiale,  Irina Bokova, per sostenere il riconoscimento a livello planetario”.

DSC 0872

            In Italia, l’Expò di Milano e Napoli Pizza Village, con due postazioni permanenti, saranno gli eventi tematici del cibo per raccogliere le adesioni, ma grazie alla piattaforma www.change.org con la quale la sottoscrizione diventerà mondiale. 

            L’assessore alla Cultura del Comune di Napoli, Nino Daniele, ha sottolineato che: “Siamo fieri di rappresentare il Paese con la pizza napoletana. Questo risultato dimostra che la nostra città è una grande opportunità per l’Italia, attraverso i suoi valori culturali, economici e turistici, che non possono essere non considerati. Napoli Pizza Village, che per la nostra amministrazione è certamente un evento d’importanza assoluta e riconosciuto in Europa, è l’evento principale del programma eventi cittadino”. 

DSC 0879

            Intanto gli organizzatori del Napoli Pizza Village, dopo aver annunciato le date ufficiali della prossima edizione (1-6 settembre), puntano sempre più sul turismo con un notevole sforzo imprenditoriale, ma supportati dei dati 2014 dei flussi turistici prodotti nel periodo (+ 15% secondo associazione albergatori +7% associazione ristoratori e +9% sui trasporti su ferro e voli).

            Con la compagnia aerea Meridiana è stato definito un accordo per tutte le tratte internazionali con arrivo a Napoli. Ogni passeggero in arrivo da New York, Mosca, Atene, Londra, Madrid, nella prima settimana di settembre, riceverà incluso nel prezzo del biglietto di viaggio anche il ticket per la manifestazione. Inoltre grazie al network tra le compagnie Meridiana, British Airways e Iberia, ogni possessore di card aerea potrà avere uno sconto di 2 euro sul ticket di Pizza Village.

            Anche con Trenitalia, in particolare per i possessori di Cartafreccia, è stato concluso un accordo che prevede, a chiunque giungerà nel capoluogo campano, di poter ottenere sconti. Mentre con il tour operator  partenopeo Aloschi, che coprirà il flusso turistico dei passeggeri via mare, è stato conclusa una partnership di promozione.