Seguici sui social più usati    facebook like facebook google plus google communities youtube twitter linkedin       
Corfù e Ksamil. Una vacanza indimenticabile tra natura e storia, a prezzi competitivi PDF Email Visite: 9063

Ksamil-baiaCorfù, o Kerkyra, posto leggendario e ricco di passione, è tra le più importanti isole greche e seconda per dimensione, situata di fronte alle coste dell'Epiro, al confine tra Grecia e Albania.

Una località turistica solare e verdeggiante, conosciuta in tutto il mondo per le indiscutibili ricchezze naturali, storiche e culturali.

La descrizione dell’isola dei Feaci (Scherìa) governati da Re Alcinoo e sua figlia Nausicaa nel capitolo VII dell’Odissea, ultima tappa di Ulisse prima di arrivare a Itaca, costituisce uno dei versi più belli della letteratura mondiale.

Oggi è sicuramente l’isola più rumorosa e vacanziera, un centro internazionale organizzato, per il turista che ama le comodità e un’intensa vita notturna. Dai piaceri di una vacanza tutta mare e divertimenti, alle scoperte culturali: musei, fortezze, chiese, paesini caratteristici e la famosa villa Achilleion, dimora della Principessa Elisabetta D’Austria (Sissi), durante la malattia.

E’ stata anche scenografia importante per vari film tra cui quelli della serie James Bond.

Corfù è un vero paradiso per tutti gli appassionati dello snorkelling, delle immersioni e degli sport acquatici, nonché per tutti coloro che amano le lunghe distese di sabbia, da quelle attrezzate per i turisti a quelle più selvagge, magari piccole insenature dove è possibile trovare un po’ di privacy anche in agosto. Il clima è quello che ci si aspetta: mite, caldo ma ventilato.

La bellezza dell’isola ha spesso incantato e ispirato molti grandi artisti che vi hanno soggiornato quali Goethe, Sisley e Durrel. Per esempio, lo scrittore Durrell e sua moglie scelsero di vivere in una piccola casa nella fantastica baia di Kalami, e ogni estate tantissimi turisti rimangono affascinati dalla spiaggia di Gardenos o dalle spiagge dell’Ovest.

“La filoxenia (ospitalità) degli abitanti è disarmante e ben presto diventi uno di loro” ci racconta Caudio Carbone, deus ex machina della nostra vacanza. All’arrivo Claudio ci accoglie come vecchi amici e ci regala subito la sua “guida”, un manuale per vivere Corfù da viaggiatori e non da turisti, ricca di informazioni utili, monumenti e luoghi d’interesse, piatti della cucina greca che non tutti conoscono e itinerari che ci porteranno a visitare la Corfù non turistica, quella vera, della gente locale, semplice ed ospitale.

Con pochi giorni a disposizione, scegliamo di fare base a Agios Gordis e visitare alcune località limitrofe.

Agios Gordis è un piccolo centro a 17 km dal capoluogo Kerkyra, sulla costa sud – ovest circondato da vigneti e uliveti che in alcuni punti arrivano fin sopra la grande spiaggia di sabbia. Negli ultimi anni ha avuto un grande sviluppo turistico e ospita un centro di diving. Ottima zona anche per famiglie con bambini. La sua spiaggia è tra le più grandi dell’isola, lunga poco meno di 10 kilometri di morbida sabbia dorata con alcune zone di ciottoli e rocce piatte. Tanti i ristorantini caratteristici sul lungomare che offrono il meglio della cucina greca, ottimi piatti di pesce e le loro specialità della tradizione contadina, dove la sera si può ammirare uno dei migliori tramonti di Corfù.

Agios Gordis

Agios Gordis

Noleggiamo un’auto per visitare la spiaggia di Paleokastritsa, dove approdò Ulisse, sicuramente la località più bella e famosa dell'isola. Le sue acque limpide, anche se un po’ fredde, sono un invito per gli amanti del nuoto, delle immersioni e dello snorkeling perché ricche di grotte. Ha 6 baie incantevoli, spiagge di sabbia e ghiaia, di ciottoli e favolose insenature, alcune raggiungibili solo via mare. Troviamo tante imbarcazioni di lusso, soprattutto nelle baie più nascoste ed esclusive. E’ un luogo ideale per una vacanza di relax, ma nello stesso tempo non lontano dai centri di divertimento e shopping.

Paleokastritsa, dove approdò Ulisse

Paleokastritsa, dove approdò Ulisse

Kerkyra (Corfù città) è il capoluogo dell’isola, con i suoi 36000 abitanti, e l’atmosfera singolare. E’ costruita in mezzo a due castelli veneziani, con le sue strade larghe, le grandi piazze, pittoreschi vicoli nel centro storico (Kantounia), le belle vecchie chiese e le case con una forte influenza italiana ed inglese, crea un insieme incredibilmente affascinante che dà l’impressione di una continuazione ininterrotta, all’interno del tempo e dello spazio.

La città vecchia. con i suoi vicoli stretti e tortuosi e le sue piazzette merita di essere visitata a piedi. Tra le passeggiate più belle, c’è il giro della grande piazza (Spianada), dove con uno sguardo si possono distinguere tre diversi periodi storici che hanno lasciato viva la loro impronta sulla città : Veneziani, Francesi, Inglesi.

Corfu, la città vecchia

Corfu, la città vecchia

Un vantaggio importante è che Corfù è ottimamente collegata alla terraferma, sia greca che italiana, da diverse linee di navigazione effettuate con traghetti e con aliscafi che fanno capo a Gomenizza, Passo, Venezia, Bari, Brindisi, Ancona, oltre che da un aeroporto internazionale con collegamenti operati sia da vettori nazionali che privati, che offrono sia voli di linea che charter verso numerose destinazioni (in molti casi, nel nord Europa) e un nuovo servizio di idrovolante.

Da Corfù, con un’oretta di traghetto arriviamo a Saranda, in Albania, per portarci nella piccola località di Ksamil da poco apertasi al turismo.

L'Albania è in continuo fermento e costruiscono sempre più servizi per i turisti, anche se in alcuni casi c'è ancora tanto da lavorare. La gente è ospitale, gentile, aperta al turista e gli italiani sono ben visti. La moneta locale è il LEK e la spesa è ancora a buon prezzo. Con 1400/1500 Lek (circa 10/11 euro) si può fare un pranzo completo o mangiare un buon piatto di pesce, bevande incluse in ottimi ristoranti.

Ksamil, baia

Ksamil, baia

La spiaggia di Ksamil è una tra le più belle dell’Albania e ad agosto è molto frequentata con tanti bar e ristoranti sulla spiaggia. Le foto parlano da sole: sabbia bianca e acqua turchese, con quattro isolette vicine che sono raggiungibili in diversi modi, una a piedi perché c’è l’acqua bassa, le alte a nuoto o in barca.

Un vero paradiso a prezzi accessibili.

Per informazioni su queste destinazioni vi invitiamo a contattare Corfuapartments.comCorfu IslandGreece  Tel: 00306932930223  –  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.