Seguici sui social più usati    facebook like facebook google plus google communities youtube twitter linkedin       
Anniversari Glamour PDF Email Visite: 260

Desert Rock di Nicoletta Spagnolidi Samira Solimeno

Il 2018 è un anno in cui ben tre brand celebrano un traguardo importante, parliamo di Swatch, Luisa Spagnoli e Loriblu.

Swatch UgoSwatch
L’azienda svizzera nasce nel 1983 con l’idea di modernizzare il concetto di orologio, rendendolo più divertente e indossabile. 
Non a caso il nome del brand è costituito dalla contrazione delle parole second e watch, e non da swiss e watch come molti pensano erroneamente. 
I 35 anni del marchio vengono festeggiati attraverso la collaborazione con Ugo Nespolo. L’artista dallo stile irriverente, che aveva già precedentemente collaborato con l’azienda, ha realizzato Swatch Ugo, un nuovo modello in edizione limitata, in vendita a 75 euro.

 

Luisa Spagnoli
Imprenditrice italiana, Luisa Spagnoli è oggi ricordata soprattutto per aver creato nel 1923 uno dei più iconici cioccolatini al mondo, il Bacio Perugina. Cinque anni più tardi, dopo aver dato vita ad un’impresa tessile, compaiono i primi negozi Luisa Spagnoli. Da allora l’azienda ha continuato a crescere attraverso le nuove generazioni della famiglia Spagnoli. Il marchio, oggi sotto la guida di Nicoletta Spagnoli, pronipote della fondatrice, festeggia 90 anni. Mantiene i propri elementi caratterizzanti, come la lana d’angora, ma propone uno stile più giovanile ed urban, come quello della campagna Desert Rock per la P/E 2018.

Desert Rock di Nicoletta Spagnoli

 

Loriblu di Graziano CuccuLoriblu
Nel 1970 Graziano Cuccù inizia a realizzare scarpe nello scantinato della propria casa, dando forma a Loriblu. Il marchio, che oggi conta fan come Halle Berry, Zendaya e Kate Hudson, raggiunge il successo e il riconoscimento internazionale nel 1978, quando Graziano crea il modello Mignon. Il sandalo, caratterizzato da listini di pelle intrecciati tra loro, celebra oggi 40 anni, e lo fa attraverso la collezione Anniversary Edition, che declina il modello in diverse varianti.