Totale visitatori


  • 2558610
  • Banner
    Banner
    Banner
    Banner
    Banner
    Banner

    Facebook

    

    Google+

     
    Seguici sui social più usati    facebook like facebook google plus google communities youtube twitter linkedin       
    Dimagrire mangiando pizza PDF Email Visite: 2500

    Dimagrire mangiando pizzaL’ultima moda in fatto di diete...

    La notizia che spopola in questi giorni è che a New York lo chef Pasquale Cozzolino seguendo una dieta in cui la base è una pizza margherita al giorno è riuscito a perdere quasi 50 chili in 5 mesi.

    Ma sarà vero?

    Sembra proprio di si! Ecco perché. Generalmente il problema delle diete e’ che il cibo spesso ci lascia insoddisfatti al gusto e che per seguirle alla lettera si deve spesso mangiare a casa e quindi limitare la vita sociale.

    Il risultato è che dopo un po’ si riprendono le solite abitudini...

    Una pizza Margherita media contiene dalle 540 alle 570 calorie e ti lascia molto soddisfatto.

    Quindi è possibile inserirla anche tutti i giorni nel nostro menù, bilanciando con verdure e proteine.

    Inoltre scegliendo le modalità di consumo a taglio e da asporto, abbiamo l’opportunità di risparmiare e di mangiarla comodamente a casa o in ufficio, senza rinunciare alla qualità.

    Le pizzerie al taglio di Roma, sono tantissime, non tutte usano prodotti naturali, molte altre invece si.

    Di queste possiamo assicurarvi la freschezza e la qualità degli ingredienti.

    Dimagrire mangiando pizza scelte per voi

     


    Visto su Destinazione Benessere 10

    DestinazioneBenessere10 P27

    DestinazioneBenessere10 250Clicca per aprire e scaricare in PDF il Magazine Destinazione Benessere 10

    Clicca per sfogliare in flash player il Magazine Destinazione Benessere 10

    Desideri una copia della rivista? Contattaci

    GUARDA ANCHE
    Scopri tutti i numeri del magazine

    ORGANIZZI UN EVENTO
    Utilizza i nostri canali di diffusione per promuoverlo

    SEI UN OPERATORE DEL BENESSERE
    Ti piace scrivere? Puoi pubblicare i tuoi articoli nella speciale rubrica dedicata “Consigli degli Esperti”

     

    Seguici sui social più comuni   facebook like facebook google plus google communities youtube twitter linkedin